Per tutte le donne in informatica: c’è stato un momento durante i tuoi studi / carriera quando ti sei sentito a disagio per essere una femmina?

Sì, sicuramente ho modi molto diversi. Tuttavia, non posso dire con certezza che tutti questi incidenti siano accaduti perché ero femmina . Potrebbe anche essere a causa di altre cose, ad esempio la mia personalità introversa.

1) Ho sperimentato altri studenti maschi in attesa di essere più intelligenti di loro. Il loro ragionamento potrebbe essere che una donna avrebbe scelto solo di studiare informatica perché aveva un talento speciale per questo e non solo perché lo trovava interessante (ed è davvero solo lo studente medio). Penso che ciò potrebbe derivare da alcuni modelli femminili nell’ingegneria informatica / software, che sottolineano il fatto che iniziarono a programmare in tenera età o che possedevano abilità matematiche speciali. È bello avere questi “eroi”, il cui lavoro da ammirare, ma mi sento davvero intimidito da questo. E sembra davvero un contraccolpo per lo studente medio di informatica femminile, che dovrebbe quindi essere super intelligente e sapere tutto sui computer prima ancora che abbia iniziato a studiare l’area.

2) Ho sperimentato il ricevimento di borse di studio, in cui i candidati potevano essere sia maschi che femmine, e in seguito anche i miei amici più cari che si chiedevano se l’avessi puramente per essere femmina. Questa è stata una delle esperienze che ha ferito di più. Tuttavia, in realtà ho pensato io stesso e, data l’opportunità di fare domanda per tali borse di studio in modo anonimo, probabilmente non lo farei, perché so che può essere un vantaggio per la mia applicazione! Quindi, da un lato, voglio essere giudicato sulle mie capacità e non sul mio genere, ma d’altra parte, so che la mancanza di scienziate informatiche (per ora) è attualmente a mio vantaggio. Penso che si possa aggirare solo comprendendo perché è un vantaggio essere femmine. Cosa facciamo noi scienziati informatici femminili sul fatto che i maschi no? So che siamo tutti unici e diversi, ma credo che (in genere) le lavoratrici abbiano alcune caratteristiche che i maschi non hanno, e viceversa. Posso solo riferire ai numerosi studi sulla diversità sul posto di lavoro che dimostrano che la produttività aumenta.

3) Ho anche ricevuto borse di studio o sono stato invitato a eventi speciali che erano solo donne o diretti verso le femmine . Quando questo è successo, a volte mi sono allontanato dal dire alla gente che era rivolto alle donne , perché temevo che avrebbero pensato meno alla mia realizzazione. Per quanto riguarda i miei compagni di sesso maschile, a volte mi capitava di provare che queste speciali opportunità per le scienziate informatiche erano ingiuste . Poi mi troverei in una situazione molto spiacevole dover spiegare perché me lo meritavo davvero.

4) In precedenza ho lavorato come programmatore studente, se fossi l’unica femmina, e questo è stato davvero difficile per me perché ho avuto difficoltà a connettermi con gli altri dipendenti. Raramente parlavo con gli altri, anche se stavamo pranzando insieme, così ho iniziato a temere di andare a lavorare e alla fine ho smesso. Il problema qui penso che nessuno fosse a conoscenza della “transizione” che potrebbe essere necessaria quando si introducono le donne nell’ambiente di lavoro. Nei luoghi di lavoro dominati dagli uomini (come probabilmente nei posti di lavoro dominati dalle donne) la loro è una cultura speciale che può essere difficile da penetrare per qualsiasi estraneo al genere opposto.

Per ricapitolare, possono esserci sia vantaggi che svantaggi essere donne nell’informatica. Non tutti hanno queste esperienze e alcune addirittura peggiorano, ad esempio le molestie sessuali (che personalmente non ho vissuto).

Sì.

Quando ero al college, ero una delle pochissime donne delle mie classi – il che era abbastanza normale per me, e non pensavo niente.

Fino a quando sono andato a far parte della Society of Women Engineers.

Ho pensato, hey, sono una donna, sono un ingegnere, dovrei unirmi a questo club.

Per il breve periodo in cui ero membro, tutto ciò che feci fu scrutato. Mi sono fatto vergognare se non fossi * il migliore * in quello che ho fatto.

Mi è stato fatto sentire diverso , perché non assomigliavo a nessun altro nella mia classe.

Sono stato onestamente costretto a sentirmi ostracizzato – quando nessuno lo faceva, e certamente non lo ero mai stato.

Non avevo mai provato niente del genere prima d’ora.

Nessun uomo mi aveva mai fatto sentire strano, o diverso, o meno – mi avevano appena trattato come un’altra persona che era interessata alla tecnologia e sapeva cosa stavano facendo.

Sono bruscamente partito e ho rifiutato di unirmi ad altre società del genere – tutto ciò che cerca di creare una mentalità elitaria dove i suoi “noi contro di loro” non è sicuramente per me.

Potrebbe essere stato semplicemente un brutto capitolo, o un cattivo management team al momento. Spero sinceramente che lo sia stato.

Mi ha fatto male unirmi a qualcosa del genere, per la vita.

Nei prossimi anni, speriamo di vedere un cambiamento radicale nel modo in cui le donne sono viste nei campi di Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM). Anche se c’è stata una grande crescita, c’è ancora più spazio per il cambiamento in cui tutte le donne possono sentirsi a proprio agio e naturali nel perseguire i loro obiettivi di carriera in questi campi e eccellere in esse.

System Studies Simulation Inc. è un’azienda di servizi tecnici di proprietà di donne. Ciò sorprende alcuni dei nostri clienti, ma quasi mai cambia le loro opinioni sulla società stessa.

L’obiettivo è di vivere in un mondo in cui un’azienda femminile di servizi tecnici non è sorprendente e nemmeno tanto comune quanto quella posseduta dagli uomini.